Il Blog della Scuola Savio

News, progetti e comunicazioni della Scuola Savio

I pensieri e le emozioni della classe seconda

PENSIERI PER IL PAPA’

…ti voglio regalare questo biglietto con tanto affetto….

…quando non ci sei mi manchi tanto…

…tu sei gentile con me, grazie per avermi insegnato tante cose…

…sei grande e intelligente, per me sei e resterai sempre giovane…

…tu mi hai insegnato l’amore, sei il mio super papà!

…fermati un attimo papà, ascoltami senza di te non posso vivere…

…quando si arrabbia dopo un pò si calma, mi stringe forte tra le sue braccia per farsi perdonare…

…grazie papà perchè mi aiuti quando sono in difficoltà…

…amo i tuoi occhi blu e ti amo sempre più!…

…grazie per avermi fatto capire la differenza tra il bene e il male…

…ti voglio dire che senza di te non posso dormire…

…grazie papà per avermi insegnato la bontà e la gioia…

…grazie per avermi insegnato la differenza tra la guerra e la pace…

…ti voglio bene un sacco, sei il più forte che ci sia…

…ti voglio dire che ti amo e nessuno lo deve sapere…

…per me hai rinunciato ai tuoi sogni…

…i tuoi occhi azzurri come il mare quando mi guardano diventano dolci…

IMG-20160113-WA0010

Una giornata divertente

Un mercoledì  di pomeriggio, le mie compagne Sofia e Ginevra sono venute nel mio giardino. Abbiamo giocato a mamma e figlia, a nascondino, mosca cieca, abbiamo fatto merenda, alla fine sono arrivati i loro genitori e se ne sono andate a casa loro. E’ stata una esperienza fantastica!

La mia tartaruga

Il mio animale è una tartaruga, si chiama Ugo ed ha tre anni. Ha il guscio duro e tutto verde, ha le zampe piccole ed è magro, le piace giocare con l’acqua. le piace mangiare i gamberetti disidratati.

Racconto una mia giornata

Aspettavo questo giorno da tanto tempo e finalmente è arrivato: è Natale. io e la mia famiglia ci siamo svegliati e abbiamo visto che sotto l’albero c’erano tanti regali. Io ho ricevuto un lego, una valigia, un gioco per la play,  e le macchinine. Mentre la mamma cucinava io e mio fratello giocavamo. Siamo andati a pranzo dal nonno ed abbiamo mangiato tante cose buone. Nel pomeriggio, dopo la messa, siamo andati a casa di un’amica di mio fratello, abbiamo giocato a tombola ed a cù cù. Mi sono divertito e non vedo l’ora che sia di nuovo Natale!

La notte di Capodanno tra cena, giochi e divertimento

Il 31 dicembre, io e mio padre siamo andati a Milazzo da zio Cristiano e nonna Elvira. Abbiamo cenato tutti insieme a casa di nonna ed abbiamo aspettato la mezzanotte giocando a labirinto. Appena è scoccata la mezzanotte abbiamo brindato e ci siamo fatti gli auguri. Dopo aver visto i fuochi d’artificio sono andato a dormire.

Una giornata divertente

A metà Dicembre con la scuola siamo andati a vedere i presepi di Caltagirone. Siamo andati col pullman e durante il viaggio abbiamo scherzato e giocato e ci ha fermato la polizia. Arrivati abbiamo visto tanti presepi, abbiamo pranzato tutti insieme, poi nel cortile abbiamo giocato con le foglie. Poi siamo andati anche in un negozio dove ci hanno fatto vedere come si fanno le ceramiche. Poi siamo ripartiti. Siamo tornati a casa stanchi ma felici.

La notte di Capodanno

La notte di Capodanno i miei parenti sono venuti a festeggiare il mio compleanno e ho fatto 6 anni. Poi abbiamo cenato e abbiamo mangiato tante cose buone. Aspettavamo la mezzanotte e abbiamo scartato i regali che mi hanno fatto. Mia zia mi ha regalato una penna di tanti colori, mia nonna un pantalone, l’altra mia zia una giacca, un pantalone e una maglietta. Alla fine c’erano i fuochi d’artificio, erano colorati e bellissimi. Poi abbiamo dato un regalino ai parenti, un disegno con i nostri nomi. E’ stata una esperienza bellissima.

Racconto la mia giornata

Il giorni di Natale ho pranzato a casa con gli amici. Abbiamo mangiato pasta, carne e tante altre cose buone. Quando noi bambini eravamo a giocare nella stanza di mia sorella, i nostri genitori hanno aperto i dolci, c’erano tanti panettoni, cioccolatini e torroncini. Tutti i bambini, per divertirci, abbiamo giocato a tombola:  i premi erano dei cioccolatini a forma di soldi e dei piccoli giochetti. Alla fine abbiamo aperto i regali ed è stata per tutti una giornata di  gioia, pace e amore.

IMG-20160113-WA0013

L’animale preferito

Il mio animale preferito è il delfino. E’ un mammifero acquatico molto veloce quando nuota. E’ un grosso animale di colore grigio azzurro.  Mangia i pesci in particolare calamari e gamberi. In genere nuota in branco e si diverte a inseguire le barche per giocare. E’ un animale molto simpatico e intelligente.  Emette suoni e riesce a fare bellissime acrobazie nell’acqua.

La notte di Capodanno tra cena, giochi e divertimento

Il trentuno Dicembre 2015  ho trascorso un  Capodanno bellissimo insieme alla mia famiglia ed alla nonna. Mamma e papà hanno cucinato tante cose buone mentre io e i miei fratelli giocavamo in salone. Alle 22:00 ci siamo messi a tavola e abbiamo mangiato: lenticchie, cotechino, gamberi, calamari e dolci. Dopo la cena abbiamo giocato a tombola e mia sorella Anna ha vinto tanti soldini. Poi abbiamo visto la trasmissione “L’anno che verrà” aspettando la mezzanotte. A mezzanotte abbiamo acceso le fiaccole e sparato  i botti. E’ stata un’esperienza bellissima e molto divertente. Ho riso tanto con i miei fratelli e abbiamo salutato l’anno 2015 e dato il benvenuto al 2016.

 

Sull’inverno…

Siamo a Gennaio ed è inverno. C’è molto freddo e piove quasi sempre, non si può uscire spesso come in estate. Le giornate sono più corte e fa buio presto. L’inverno ha i suoi lati positivi: il Natale, la neve, il Carnevale. L’inverno finisce il 21 marzo, quando le giornate si allungano, il sole si fa vedere più spesso, gli animali escono dal letargo e noi bambini possiamo stare all’aria aperta.

 

 

 

 

CONTINUA…..

 

 

Lascia un commento